Patmos

"Un luogo con un intenso carattere spirituale, Patmos in Grecia è per lo più famosa nel mondo come l'isola in cui San Giovanni è stato ispirato e ha scritto l'Apocalisse. Un luogo dove troverai un senso di quiete e serenità"

La più mistica delle isole greche è Patmos (detta anche Patmo), famosa per la grotta dove San Giovanni scrisse l’ultimo libro della Sacra Bibbia ascoltando la voce di Dio uscire da una spaccatura nella roccia. Inutile dire che la grotta dell’Apocalisse, o meglio il monastero che le è stato costruito attorno, è diventato una popolarissima attrazione turistica, ma anche se non avete sentimenti religiosi quest’isola del Dodecaneso settentrionale vi saprà incantare. Patmos è ancora una delle isole greche più genuine: non troverete nessuna grande città, ma solo borghi e villaggi con le immancabili casette bianche dalle porte e finestre azzurre e le bouganville dal magnifico color fucsia. Sebbene non possa vantare le spiagge più spettacolari della Grecia, Patmos conta un buon numero di belle spiagge attrezzate e baie isolate, bagnate da acque cristalline; aggiungete una vita mondana elegante e discreta e capirete perché Patmos è una valida alternativa a isole greche più famose… e costose.

Patmos è raggiungibile solo via mare in quanto non è un’isola greca con aeroporto. Per arrivare a Patmos necessita imbarcarsi su un traghetto. E’ importante quindi capire quali sono le isole con aeroporto più vicine a Patmos, per poi prendere il traghetto. Sicuramente la più comoda e vicina è Kos, ma anche Samos e Rodi non sono poi così lontane e scomode. Vediamo nel dettaglio gli spostamenti da ogni isola, e anche da Atene, che può risultare la soluzione più scomoda e soprattutto perché necessita di più tempo, ma spesso è la soluzione più economica.

Raggiungere Patmos da Kos

La soluzione più rapida e comoda è sicuramente quella di atterrare sull’isola di Kos con un volo diretto e da qua prendere uno dei traghetti Kos-Patmos che quotidianamente collegano le due isole (Patmos è una delle isole vicine a Kos meglio collegate). Una volta atterrati, dall’aeroporto di Kos raggiungere il porto di Kos principale e da qui imbarcarsi. E’ possibile prendere i traghetti da Kos che coprono la tratta in 3h ma anche meno, a seconda che prendiate il catamarano (Dodekanisos Seaway), quindi veloce, o il traghetto lento (Blue Star Ferries). Per la tratta Kos-Patmos orari traghetti sono sempre da controllare stagionalmente, in quanto variano spesso in estate dove ovviamente c’è maggiore afflusso di turisti.

Raggiungere Patmos da Samos

Altra isola vicina con volo diretto che è ben collegata a Patmos è l’isola di Samos. Una volta atterrati raggiungere dall’aeroporto il porto di Samos dove imbarcarsi alla volta di Patmos. Attenzione però che non tutti i giorni i collegamenti sono disponibili. Le compagnie che coprono la tratta sono la Anek Kalymnos e la Dodekanisos Seaway. Collegamento mediamente avviene in 1 h di traversata. Purtroppo non sempre si trovano voli diretti sull’isola.

Raggiungere Patmos da Rodi

Rodi potrebbe essere una buona soluzione, soprattutto perché a Rodi atterrano diverse compagnie low cost. Una volta atterrati all’aeroporto di Rodi raggiungere il porto da dove prendere il traghetto per Patmos. Le soluzioni sono diverse, in quanto si va dalle 6h e 30 min (con prezzi tra i 30 e i 35 €) e le 5 h.

Raggiungere Patmos da Atene

Se invece avete un volo che atterra ad Atene, avete due possibilità. Prendere un secondo volo, come ad esempio Atene-Kos o Alete-Rodi, e raggiungere le isole greche con aeroporto vicine a Patmos e da qua prendere un traghetto per Patmos.

Altrimenti una volta atterrati ad Atene prendere un traghetto alla volta di Patmos. Il tragitto è piuttosto lungo, circa 8h e 30 min, ad un costo per passaggio ponte di € 20,00.

Quest’isola del Dodecaneso offre numerose spiagge, sia di sabbia che di ciottoli, alcune facilmente raggiungibili, altre situate in delle baie da cui si può accedere via mare, che garantiranno la sensazione di un paradiso inesplorato. Vediamo nel dettaglio le spiagge di Patmos più gettonate.

Spiaggia di Agriolivado

Situata a quasi 8 km da Hora e 3 km da Skala è una piccola ed appartata spiaggia nella baia di Agriolivado. Si tratta di una spiaggia di sabbia mista a ghiaia circondata da alberi e colline. Il mare che la bagna è sempre calmo. E’ una spiaggia attrezzata che offre un bar e la possibilità di noleggiare pedalò.

Spiaggia di Diakofti

Tramite una strada asfaltata o un accidentato percorso a piedi dalla spiaggia di Petra, si arriva a questa piccola spiaggia semi attrezzata, situata nella baia di Diakofiti di fronte al villaggio omonimo. La spiaggia è molto appartata e il paesaggio che la circonda è molto suggestivo e selvaggio. Alle estremità il litorale è delimitato da diverse rocce in cui poter fare snorkeling.

Spiaggia di Grikos

A sud di Skala, il paesino di Grikos ha una lunga spiaggia sabbiosa con alcune taverne e un hotel ed è ben attrezzata con ombrelloni, lettini e la possibilità di fare sport acquatici. La sua conformazione la rende simile ad un lago poiché Grikos è protetta dall’isola Tragonisi sul davanti e lateralmente da due penisole. Si narra che San Giovanni Evangelista abbia battezzato qui gli abitanti dell’isola.

Spiaggia di Kambos

Kambos è una spiaggia di ghiaia situata nella parte settentrionale dell’isola, 5 Km a nord-est da Skala, subito sotto il villaggio omonimo. Lunga diversi chilometri, lambita dal mare turchese e da verdi alberi che ne assicurano una buona ombreggiatura. Il lunghissimo litorale è uno dei più belli dell’isola. In estate è molto affollata, soprattutto dagli abitanti dell’isola ed è l’ideale per le vacanze dei bambini poiché la spiaggia è la più attrezzata dell’isola. Numerose sono le attività da fare anche per gli adulti. Windsurf, vela e canoa. Alle spalle ci sono numerosi hotel e taverne ed è facilmente raggiungibile anche in autobus da Skala. Proseguendo a piedi si possono raggiungere altre spiagge di analoga bellezza, ma più selvagge e meno affollate.

Spiaggia di Lampi

Lampi è una spiaggia di ciottoli non attrezzata situata nella parte più a nord dell’isola, raggiungibile in auto, in barca da Skala, oppure a piedi da Kambos con un percorso di circa 25 minuti, scendendo lungo le verdi colline. Famosa per i ciottoli variopinti a cui deve il suo nome, Lampi (splendente), poiché il sole splende rifrangendo la sua luce sulle queste pietre colorate. La spiaggia è ben ombreggiata e trovate una taverna.

Spiaggia di Lefkes

Si trova sul versante nord occidentale dell’isola, 12 chilometri a nord ovest di Hora, sul bordo della piccola baia di Lefkes. Si tratta di una tra le più belle di Patmos. In parte ombreggiata da verdi alberi e bagnata da un mare dal fondale basso. Lefkes è una spiaggia di sabbia e ciottoli non attrezzata.

Spiaggia di Livadi Geranou

Si trova nelle adiacenze della spiaggia di Vagia, questa spiaggia di sabbia a grani grossi mista a ghiaia non è attrezzata, ma c’è una taverna non distante. La sua posizione la rende ben protetta dal vento estivo dell’Egeo ed è possibile scorgere una piccola isola con una piccola cappella bianca.

Spiaggia di Meloi

Situata a soli 2 km dal porto di Skala è una spiaggia di sabbia dorata a forma di falce, dal litorale stretto e ombreggiato. Il mare è ideale per lunghe nuotate e per gli amanti dello snorkeling. La vicinanza con Skala la rende una spiaggia molto frequentata e popolare, soprattutto da chi non dispone di mezzi di trasporto privati. E’ ben attrezzata e offre diversi servizi. Una taverna, un ristorante ed un mini-market nel campeggio dell’isola che dista solo 20 metri. Vi è anche un attracco poco profondo per piccole barche.

Spiaggia di Petra

Situata poco più a sud di Grikos, è una tranquilla spiaggia di ciottoli rosa semi attrezzata da cui è possibile ammirare la meravigliosa Roccia di Kalikatsos, una particolare e lunga conformazione rocciosa.

Spiaggia di Plaki

Situata a circa 7 chilometri da Hora, a sud della più frequentata Petra. Si tratta di una piccolissima spiaggia con il litorale di sabbia con qualche ciottolo. Ad un’estremità della spiaggia vi è una serie di piccole baie e spiagge di ghiaia molto appartate ma non tutte accessibili e dove il sole tramonta presto. La spiaggia di Plaki non è attrezzata ed è spesso frequentata da nudisti.

Spiaggia di Psili Ammos

Situata nella parte più a sud dell’isola, Psili Ammos è raggiungibile via mare da Skala con i tipici taxi boat, oppure con una passeggiata di circa 30 minuti da Diakofiti. La spiaggia, per la sua posizione riservata, ombreggiata dagli alberi, è molto amata dai nudisti. Come già detto, l’isola ha un grande passato religioso e i nudisti non sono mai stati visti di buon occhio, tuttavia con gli anni e il turismo, le cose sono cambiate. Nelle adiacenze c’è una taverna aperta solo in estate. Spiaggia di sabbia non attrezzata.

Spiaggia di Vagia

Proseguendo sulla litoranea a est di Kambos e a 7 km dal porto di Skala, con l’autobus oppure con un percorso a piedi di circa 1 km, si arriva a questa insenatura protetta, composta da sassi e ciottoli, ideale per lo snorkelling e per chi ricerca un po’ di privacy e tranquillità. Le acque sono fredde, ma talmente ricche e dai colori profondi, che meritano un bagno, soprattutto se amate le immersioni. Nelle adiacenze c’è un piccolo bar ma la spiaggia non è attrezzata.

Patmos offre molte cose da fare sebbene l’atmosfera dell’isola sia molto tranquilla. Ma, per chi lo desidera, c’è la possibilità di fare le ore piccole. Patmos è adatta soprattutto a coloro che cercano vacanze tranquille anche se non manca la vita notturna a Hora e Skala, grazie alle suggestive taverne con musica greca tradizionale, discoteche, bar e locali che in estate animano quest’isola dell’Egeo e la rendono meta perfetta di vacanza. Ecco alcune attività che si possono svolgere a Patmos.

Gite in barca a Patmos

Da non perdere a Patmos le gite in barca, sia verso punti dell’isola non accessibili se non per mare, sia difficilmente accessibili via terra. Bensì anche verso le isole vicine come Arki, Lipsi e Marathi. Solitamente la gita dura una giornata, partono principalmente dal porto di Patmos ma anche da altri punti dell’isola come Grikos, e mettono a disposizione un pranzo con grigliata.

Noleggio di una barca

Per chi vuole esplorare il mare in maniera indipendente, senza dipendere dagli orari delle gite, c’è la possibilità di noleggiare una imbarcazione. Le agenzie di noleggio barche sono disponibili nei diversi porticcioli dell’isola nei paesi principali, e soprattutto al porto di Patmos.

Sport acquatici a Patmos

Si possono praticare tutti gli sport acquatici possibili, grazie ai centri presenti sull’isola nelle spiagge più belle e attrezzate. Noleggiare attrezzatura per kyte surf, oppure wind surf o canoa, è possibile ovunque anche per una sola giornata.

Trekking passeggiate per i sentieri di Patmos

Sull’isola ci sono numerosissimi sentieri, molti dei quali sono lungo le vie che ha percorso San Giovanni nel periodo vissuto a Patmos. Sono quasi tutti ben segnalati, e regalano scorci dell’isola meravigliosi, con scenari mozzafiato. Durante le passeggiate sarà molto facile incontrare capre al pascolo.

Come spostarsi a Patmos? Sull’isola oltre ai taxi nella cittadina di Skala (parcheggiati davanti alla stazione di polizia con i quali potete trovare accordi per trasporti sull’isola facendovi lasciare un contatto), si possono noleggiare automobili, motociclette e scooter.

Noleggiare un’auto a Patmos

Ci sono diverse agenzie, ma in alta stagione è consigliabile prenotare in anticipo il noleggio. Le auto hanno prezzi a partire da €/giorno 20,00 in bassa stagione e da €/35,00 in bassa stagione. Per quanto riguarda gli scooter prezzi a partire da €/giorno 18,00 in bassa stagione, e da €/giorno 25 in alta stagione.

Spostarsi in autobus a Patmos

Da Skala partono 8 autobus che assicurano il collegamento per Hora e 4 per Grikos e Kambos (il biglietto è di circa 1,50 Euro). Ovviamente durante l’estate sono più frequenti, ma vale sempre la regola di considerare eventuali ritardi. Qui trovate gli orari degli autobus a Patmos.

Durante la stagione estiva vengono organizzate piccole escursioni in barca alle spiagge dell’isola e nelle isole vicine, con partenze in mattinata e rientro nel tardo pomeriggio. Sicuramente una delle cose da fare è una gita verso punti dell’isola o vicini, non accessibili via mare.

Clima Patmos: quando andare, temperature e precipitazioni

I periodi migliori per andare l’isola di a Patmos in Grecia sono di maggio fino a ottobre, quando c’è una temperatura een piacevole of tiepido e a malapena precipitazioni. La temperatura media più alta in a Patmos sono 27°C in agosto e quella più bassa è di 15°C in gennaio. La temperatura dell’acqua è compresa tra 16°C e 27°C.

Patmos ha il clima mediterraneo. Se vuoi sapere qual è la temperatura media in a Patmos o quando piove o nevica di più, puoi trovarlo rapidamente qui sotto. In questo modo sei ben preparato. I nostri dati climatici medi mensili si basano sui dati degli ultimi 30 anni.

DOVE DORMIRE

DOVE SI TROVA PATMOS