Milos

"L’isola di Milos, la più occidentale delle isole Cicladi, è una delle isole più conosciute e apprezzate di tutto l’arcipelago, patria della Venere di Milo ma anche terra dalle spiagge accoglienti e dai mille colori e dal paesaggio mutevole"

La bellezza è il tratto distintivo dell’isola di Milos (chiamata anche Milo), il cui nome evoca immediatamente alla mente la celebre scultura greca della Venere di Milo, il simbolo della bellezza femminile classica, che fu qui ritrovata nell’Ottocento. Durante una vacanza sull’isola non potrete vedere la Venere di Milo, che è gelosamente custodita al Louvre di Parigi, ma troverete bellezza in abbondanza, tra pittoreschi villaggi, spiagge incantevoli bagnate da un mare azzurrissimo, resti di civiltà antiche e se siete fortunati anche una delle foche monache che nuotano nelle acque dell’isola. Quest’isola vulcanica dalla curiosa forma a ferro di cavallo viene anche chiamata l’isola dei colori per le sue formazioni rocciose dai colori e dalle forme surreali, ma splendide sono anche le tonalità del mare, blu, azzurro o verde smeraldo, e della pietra bianca caratteristica dell’isola. Se ancora non siete convinti a partire, vi ricordiamo che Milos è l’isola delle Cicladi con la maggior quantità e varietà di spiagge, tutte di una bellezza degna di Venere!

L’isola di Milos è una delle isole con aeroporto. Per arrivare a Milos possiamo optare per numerose soluzioni. Ci sono voli che da Atene raggiungono il piccolo scalo di Milos ogni giorno, mentre atterrando a Santorini prenderete un traghetto. Ecco un elenco tutte le soluzioni.

Raggiungere Milos in aereo

È sicuramente la soluzione più comoda, ma non significa che sia la più rapida. Questo perché a Milos non c’è un aeroporto internazionale ma solo dedicato ai voli interni. Quindi se volete raggiungere via aereo Milos, dovrete fare scalo all’aeroporto di Atene. Dopo aver raggiunto Atene, i voli interni tra Atene e Milos si ripetono 5 volte al giorno. Questa è sicuramente la soluzione più rapida, anche perché avendo 5 voli al giorno se vi organizzate bene non sarà necessario trascorrere la notte nella capitale greca.

Raggiungere Milos da Atene Pireo

Se non trovate il volo Atene-Milos, o se questo è troppo costoso, potete anche scegliere di prendere il traghetto dal Pireo e raggiungere l’isola di Milos. Quindi dopo l’atterraggio dall’aeroporto di Atene raggiungete il porto del Pireo e da qui imbarcatevi alla volta di Milos. I traghetti sono frequenti, e la scelta sta tra prendere quello veloce (3 ore € 56,00 – non carica auto) oppure quello più lento (8 ore € 40,00 – carica auto). Il viaggio toccherà altre isole dell’arcipelago delle Cicladi.

Raggiungere Milos da Santorini

Alternativa potete atterrare a Santorini e da qui imbarcarvi. Dall’aeroporto raggiungete il porto (quindi mi raccomando controllate gli orari di atterraggio e la partenza del traghetto considerando questo spostamento). Con il traghetto lento in 4h e 20 minuti arrivate, altrimenti aliscafo in sole due ore ma il costo cresce. Durata 4h e 20 min € 18,00. 2 ore € 55,00. Inoltre Milos è ben collegata con altre isole tra cui anche isole del Dodecaneso in particolare Karpathos, ma anche l’isola di Creta. Non tutti i giorni però.

La grandezza dell’isola e la lunghezza della sua costa permettono a Milos di avere numerose spiagge, tutte diverse tra loro, per accontentarti anche se sei il bagnante più esigente. Le rocce vulcaniche e ricche di minerali regalano inoltre colori e sfumature che rendono il paesaggio una continua scoperta. Le acque in cui le rocce vanno a specchiarsi riflettono la bellezza del territorio circostante, per cui le foto che scatterai faranno gola al miglior viaggiatore. Per le spiagge più difficili da raggiungere si consiglia un giro in barca, per il resto fate il pieno alla vostra auto e partite alla scoperta delle meraviglie dell’isola di Milos.

Spiaggia di Agathia

Una spiaggia sabbiosa con acque turchesi situata sul lato nord-ovest dell’isola, isolata, ideale per chi cerca tranquillità. L’area circostante si distingue per il suo paesaggio selvaggio e la sua vegetazione.

Spiaggia di Agia Kyriaki

Agia Kyriaki è facilmente accessibile e la sua sabbia è in realtà formata da resti di conchiglie bianche. In questa zona sono da provare i bar sulla spiaggia per godere dell’aria di festa tipica delle vacanze estive. È una delle spiagge più belle di Milos. Inoltre giova di numerosi servizi tra cui lettini, ombrelloni, sport acquatici e appunto locali organizzati sulla spiaggia.

Spiaggia di Agios Ioannis

Agios Ioannis è divisa in tre piccole spiaggette. Dopo 12 km di strada sterrata arriverete alla prima caletta e per raggiungere le altre due dovrete camminare un po e  scendere lungo il costone roccioso.  E’ una spiaggia non attrezzata.

Spiaggia di Ammoudaraki

Ammoudaraki è una baia sabbiosa situata sul lato occidentale dell’isola. E’ isolata e ideale per chi cerca tranquillità. La spiaggia è accessibile attraverso una strada da Embourio oppure in barca. Molto appartata e non attrezzata.

Spiaggia di Firopomatos

E’ un insediamento balneare con una bellissima spiaggia sabbiosa situata sul lato nord dell’isola. Qui si viene anche per le caratteristiche Syrma, le case tipiche di questa costa di Milos appartenenti ai pescatori. Il litorale è piccolo e l’unico bar mobile rovina un po’ la quiete di questo piccolo angolo di mondo, infatti qui si viene più che altro per pescare o nuotare.

Spiaggia di Kleftiko

Si tratta di un complesso di rocce vulcaniche formate dal vento e dal mare situato sul lato sud-ovest dell’isola. E’ uno dei paesaggi più straordinari del paese, impreziosito da rocce bianche e levigate uniche e alte arcate con infinite grotte sottomarine di acque turchesi. Ideali per fare snorkeling e immersioni nelle sue grotte sotterranee. La zona è raggiungibile solo via mare e non è attrezzata.

Spiaggia di Paleochori

Visitare la costa sud è consigliato in caso di giornate di forte Meltemi. Paleochori è la prima che si incontra, nonché la più ampia distesa di sabbia della zona. Qui i ristoranti vi regaleranno sapori tradizionali e i pochi appartamenti della zona vi daranno un senso di solitudine quasi totale.

Spiaggia di Papakinou

Già nelle immediate vicinanze del porto ci sono due piccoli lembi di sabbia dove passare un’intera giornata di puro ozio. Ma le vacanze in Grecia sono fatte anche, e soprattutto, per andare alla scoperta. Per cui queste spiagge saranno solo di passaggio, visto che il panorama non è altro che quello del porto e del lungomare. Tuttavia è adatta ai bambini per il fondale basso e anche i suoi alberi garantiscono la giusta ombra.

Spiaggia di Plathiena

Una lunga spiaggia sabbiosa che si trova a nord, appena fuori il golfo centrale di Milos. Lontana dal caos, è piccola e poco affollata, un primo assaggio di quello che si trova piu’ avanti.

Spiaggia di Provatas

Questa spiaggia si trova in una zona più affollata, spesso anche da famiglie con bambini per via del fondale sabbioso e della sua lunghezza. La sua sabbia è caratteristica, con un colore che varia dal rosso all’oro, per via degli ossidi di ferro.

Spiaggia di Sarakiniko

A Sarakiniko trovi un paesaggio unico nel Mediterraneo. Rocce bianche di perlite che si tuffano nel mare creando uno splendido contrasto di colori che ti resterà negli occhi. Qui non c’è vegetazione e le rocce bianche creano una luce stupenda, difficile da dimenticare. Un luogo ideale per ammirare la luna piena mentre le rocce bianche riflettono la sua luce abbagliante. Sarakiniko prende il nome dai pirati saraceni e vale la pena visitarla quando il vento non tira da nord.

Spiaggia di Triades

Qui si trovano in realtà tre spiaggette, come suggerisce il nome, divise da spuntoni di roccia che si tuffano nel mare, bianchi come la neve. In questo angolo incontaminato a stretto contatto con la natura si può praticare nudismo.

Spiaggia di Tsigrado

Tsigrado è una spiaggia di sabbia di perlite, per cui la sabbia bianca vi sorprenderà. Non è facile da raggiungere perché bisogna percorrere un sentiero piuttosto ripido e sabbioso, ma il panorama ne vale la pena e la voglia di tuffarvi nelle acque azzurro cielo sarà il vostro più che meritato premio.

Milos è una destinazione ideale per gli appassionati di vela. Esplorare le misteriose baie di Milos in barca è altamente raccomandato, in quanto offre un incredibile opportunità per te dove puoi scoprire le sue aree inaccessibili. Ecco cosa fare a Milos durante una vacanza.

La visita ai musei

Sull’isola ci sono diversi musei sparsi nei piccoli centri abitati, tra i quali il Museo Minerario ad Adamas e le catacombe di Trypiti, due delle caratteristiche uniche di questa isola. Anche a Milos si può visitare il Kastro oltre ai Musei.

Il teatro romano di Milos

Poco pubblicizzato è una vera perla del periodo romano. Il teatro è adagiato sulla collina in prossimità del punto dove è stata rinvenuta la venere di Milo. Vale davvero la pena visitarlo.

Visita alle Catacombe

Il sito, nel villaggio di Tripiti, è molto interessante, anche se solo in parte visitabile a causa dei lavori continui di manutenzione. Il prezzo è di 4,00 €, ed è davvero consigliato. Purtroppo il giro dura solo una decina di minuti. Ma speriamo nell’apertura di nuovi punti per allargare il tour. Avrete a disposizione una guida.

Le escursioni e le gita in barca

Non mancano le escursioni alla scoperta di grotte e della vicina isola di Kimolos, oppure alla scoperta della stessa isola, andando a toccare punti inaccessibili via terra. Come i famosi faraglioni di Kleftiko, uno dei punti più fotografati di Grecia.

Sport acquatici e noleggio canoa

Per gli amanti, sono diverse le spiagge che offrono la possibilità di divertirsi con gli sport acquatici, tra cui anche, noleggio di attrezzatura. Il noleggio canoa è una delle attività che consigliamo, per andare alla scoperta delle numerose grotte marine presenti sull’isola. Interessanti anche le immersioni, con i diving center presenti ad Adamas e Pollonia.

Sull’isola di Milos il mezzo di trasporto ideale è un auto con caratteristiche offroad, capace quindi di accedere a tutte le spiagge raggiungibili da tratti di strada molto tortuosi e altrimenti accessibili solo via mare. Ma ci sono comunque diverse alternative su come spostarsi a Milos.

Molto più strategico rispetto al noleggio di uno scooter, in quanto le strade per raggiungere molte spiagge spesso sono sterrate e complicate, il noleggio di un quad. Anche se il quad purtroppo permette di viaggiare solo in due.

Muoversi in autobus o taxi

Il servizio di autobus, seppur presente, registra molte carenze verso diversi punti dell’isola. Per esempio non copre il tragitto per l’aeroporto e le corse dai capolinea partono con una frequenza di circa un’ora, per cui l’auto a noleggio o anche il taxi risulta essere una soluzione più comoda, e quest’ultima nemmeno troppo onerosa.

Il taxi diventa quindi un buon compromesso se utilizzato insieme all’autobus. Si può pensare di spostarsi col bus verso quei punti compresi da percorso e usare poi il taxi dove non vi sono fermate. Ottima soluzione sono i taxi d’acqua che partono principalmente da Pollonia e Adamas verso le spiagge. E’ comodo e la corsa costa mediamente € 10 per gruppi di 4-5 persone.

Clima Milos: quando andare, temperature e precipitazioni

I periodi migliori per andare l’isola di a Milos in Grecia sono di maggio fino a ottobre, quando c’è una temperatura een piacevole of tiepido e a malapena precipitazioni. La temperatura media più alta in a Milos sono 27°C in agosto e quella più bassa è di 15°C in gennaio.

Milos ha il clima mediterraneo. Se vuoi sapere qual è la temperatura media in a Milos o quando piove o nevica di più, puoi trovarlo rapidamente qui sotto. In questo modo sei ben preparato. I nostri dati climatici medi mensili si basano sui dati degli ultimi 30 anni.

DOVE DORMIRE

DOVE SI TROVA MILOS