Cefalonia

"Nel Mar Ionio, tra altre isole esotiche, si erge maestosa Cefalonia. Con le sue acque azzurre scintillanti, le sue spiagge abbaglianti e le sue fitte montagne verde smeraldo ti stupirà per la sua bellezza pura"

Ormai ribattezzata “l’isola del capitano Corelli” dal film drammatico che l’ha rilanciata come star del turismo internazionale, Cefalonia (detta anche Kefallonia) è un’isola che ha saputo rinascere dalle devastazioni della guerra e del terremoto. Il triste passato oggi si può vedere solo nei musei: il presente è fatto di sole, profumo di oleandri ed eccellenti vini.

Nei mesi estivi le cittadine dell’isola si animano di turisti, attirati qui dalla giusta combinazione di servizi turistici, tradizioni e paesaggi. Myrtos Beach, una delle più spiagge più famose di tutta la Grecia, è comparsa in riviste e siti di viaggio di tutto il mondo e rimane uno dei posti più belli dove scattare una foto da cornice, fare un tuffo nell’acqua blu o attendere uno spettacolare tramonto.

Noleggiate un’auto ed andate alla scoperta delle più belle spiagge di Cefalonia; divertitevi a percorrere le sue tortuose strade su cui si aprono meravigliosi scorci panoramici; inoltratevi nelle regioni montuose dell’isola per respirare un’aria d’altri tempi, tra caprette al pascolo, monasteri antichi e castelli in rovina.

Siamo in una delle isole greche con aeroporto internazionale. Quindi è facile capire come arrivare a Cefalonia in maniera comoda e veloce. Quindi potete raggiungere Cefalonia con un volo diretto da Milano o Roma, senza dover fare scalo ad Atene. Se non trovate il volo diretto, c’è anche la possibilità di atterrare all’aeroporto di Atene dove fare scalo, e prendere un volo alla volta di Cefalonia. Ma non solo. Ci sono anche i traghetti per Cefalonia. Ecco di seguito tutte le soluzioni.

Raggiungere Cefalonia in traghetto

Avete paura dell’aereo? Nessun problema. Per arrivare a Cefalonia il traghetto è sicuramente uno dei mezzi alternativi. Il viaggio è piuttosto lungo, e iniziamo a dire che l’unico traghetto che arriva direttamente a Cefalonia dall’Italia è il traghetto Brindisi-Cefalonia. Per gli altri collegamenti come i traghetti Ancona-Grecia oppure Bari-Grecia, bisogna arrivare a Patrasso e là prendere un altro traghetto alla volta di Sami porto di Cefalonia (circa 2 ore 45 min al prezzo di € 18,00).

Raggiungere Cefalonia da Itaca-Lefkada-Patrasso

Una linea di traghetti interni collega l’isola di Cefalonia con le altre isole ionie di Itaca e Lefkada, con approdo sul continente al porto di Patrasso, con orari completi disponibili a ridosso della stagione estiva.

Cefalonia ha una grande varietà di spiagge un po’ per tutti i gusti. Vasti arenili di sabbia bianca, piccole insenature tranquille, ampi golfi, calette raggiungibili solo via mare e le famose spiagge di sabbia rossa. La costa ovest offre verso nord piccole baie che diventano ampi golfi man mano che si scende verso il sud. Poi la costa diventa più aspra e le profonde spiagge lasciano il posto a strette insenature accessibili solo via mare. La costa est è nota per le spiagge di Antisamos e di Skala, ma per il resto non offre spiagge facilmente raggiungibili via terra. A sud il golfo di Lixouri e Argostoli non hanno molte spiagge, mentre la zona attorno a Lassi e il resto della costa sud offre piccole calette e alcune spiagge più lunghe. Vi segnaliamo le spiagge di Cefalonia più gettonate.

– SPIAGGE ZONA SUD

Iniziamo a scoprire le spiagge di Cefalonia partendo dalla zona sud. È importante tale divisione in quanto l’isola è molto grande e offre una vasta varietà di spiagge. Troverai tipologie varie differenti: dai ciottoli alla sabbia, dai fondali bassi alle spiagge attrezzate e libere.

Spiaggia di Makris Gialos

È una delle spiagge più grandi e attrezzate con bar e ristoranti piuttosto frequentati. Molto turistica, ha fondali bassi sabbiosi, ideali per i bambini. La spiaggia è piuttosto affollata, ma essendo molto grande offre anche spazi liberi e più tranquilli. non è proprio nella zona sud dell’isola, forse piuttosto nella zona Occidentale: ma per la conformazione di Cefalonia, abbiamo deciso di inserirla tra le spiagge nella zona sud dell’isola.

Spiaggia di Lourdas

Spiaggia molto turistica e attrezzata che offre qualunque tipo di confort e occasione di divertimento. Bar, ristoranti, ma anche punti in cui è possibile praticare sport acquatici come il windsurf. Una bella spiaggia di sabbia e ciottoli ampia, lunga più di un chilometro e larga 30 metri. Da qui parte un sentiero da percorrere a piedi che vi condurrà al monastero di Sission e dal monastero potete proseguire, sempre a piedi, verso la spiaggia Paradisi alla quale non è possibile accedere se non a piedi dal sentiero.

Spiaggia di Kaminia

Kaminia è una spiaggia di sabbia situata nella parte più estrema della costa sud di Cefalonia. Una spiaggia attrezzata cui accedere da una strada sterrata che la costeggia. La spiaggia di Kaminia è nota anche per essere rimasta una delle poche, se non la sola, spiaggia dove nidifica la tartaruga Caretta-Caretta. Per questo motivi si devono rispettare poche ma rigide regole per preservare la spiaggia. Non campeggiare, scavare buche, accendere

Spiaggia di Skala

La spiaggia di Skala è composta da sassolini e sabbia ed è la più lunga di Cefalonia (2 km). E’ famosa per la grande pineta alla sue spalle che offre riparo nelle ore più calde. Gli amanti dei giochi acquatici potranno sbizzarrirsi e per chi preferisce un giro in canoa è possibile affittarne per esplorare la costa. Del resto Skala è attrezzatissima per i turisti.

– SPIAGGE ZONA ORIENTALE

La costa orientale di Cefalonia risulta molto frastagliata, con pochi accessi alle spiagge. Inoltre quei pochi punti di accesso, portano a spazi davvero contenuti, dove spesso non c’è nemmeno lo spazio per un’ombrellone. Però si trova proprio lungo questa costa una delle spiagge più belle belle di Cefalonia: Antisamos beach.

Spiaggia di Antisamos

La spiaggia di Antisamos è la seconda più famosa di Cefalonia dopo Myrtos. Il verde intenso della macchia mediterranea che la circonda, il bianco accecante dei sassi che compongono la spiaggia, il celeste che diventa blu cobalto del mare creano un meraviglioso mix di colori. Non a caso, Antisamos è stata scelta per le riprese del celebre film Il mandolino del Capitano Corelli. Spiaggia attrezzata.

– SPIAGGE COSTA NORD

Acque che vanno dal verde all’azzurro, piccoli spazi sabbiosi, scogli e ciottoli. Questa è la conformazione delle spiagge lungo la costa nord di Cefalonia, dove attorno al villaggio di Fiskardo, si aprono alcune delle più belle calette non solo dell’isola, ma di tutto l’arcipelago delle Isole Ionie.

Spiaggia di Emplisi

Emplisi ha i colori caraibici del bianco e del turchese. Una spiaggia di sassolini piuttosto profonda, non attrezzata, circondata dall’immancabile vegetazione rigogliosa. L’incredibile trasparenza delle sue acque invita gli amanti dello snorkeling a lunghe escursioni.

Spiaggia di Ierussalim

Sono in realtà due spiagge. Una più ampia attrezzata con sdraio e ombrelloni, l’altra più piccola e libera. La spiaggia è circondata da colline verdeggianti e si trova in un tratto di costa non raggiungibile se non via mare, quindi è la meta giusta per chi cerca un luogo da godere lontano dal turismo di massa. Le spiaggette sono di sassolini e son in parte attrezzate.

Fteri beach

Iniziamo subito col dire che la spiaggia non è accessibile via terra, se non tramite un percorso che si snoda nei boschi dell’isola. Il cammino dura circa 40 minuti, non è per nulla impegnativo e troverai le indicazioni tra alberi e vegetazioni: ricordati che sarà meglio affrontare la camminata con le scarpe ai piedi. Alternativa: puoi noleggiare una barca oppure prendere il taxi boat (prezzo € 15,00 a persona) che parte da Agia Kiriaki.

La spiaggia è meravigliosa: diciamo che  ricorda molto quella di Myrtos con i suoi ciottoli di un bianco accecante, e il colore del mare immensamente azzurro. Ma con la differenza che in questo punto di Cefalonia non troverai certo la folla di Myrtos. ricordati di portarti acqua e pranzo al sacco: la spiaggia è totalmente isolata.

Spiaggia di Myrtos

La spiaggia più famosa di Cefalonia e una delle più popolari della Grecia. Inserita spesso tra le 30 spiagge più belle al mondo, Myrtos è il simbolo di Cefalonia. Un chilometro di sassolini e sabbia bianchissimi che contrastano nettamente con il blu intenso del mare. Circondata da alte scogliere punteggiate dalla macchia mediterranea, Myrtos è un incanto senza paragoni. Nei mesi estivi è presa d’assalto dai turisti poiché ben attrezzata. Ciò nonostante resistono ampie zone libere e non attrezzate. Ci sono anche delle grotte visitabili nella parte sinistra della spiaggia, alcune nel mare. Attenzione alle giornate ventose.

– SPIAGGE DELLA COSTA OCCIDENTALE

Chiudiamo il viaggio tra le spiagge di Cefalonia, andando alla scoperta delle spiagge della zona Occidentale di Cefalonia, caratterizzata da questa “costola” di terra, collegata da un piccolo lembo di terra al resto dell’isola. Se non volete fare tutta la circumnavigazione dell’isola, puoi arrivarci anche con un comodo traghetto (imbarcando l’auto) dal porticciolo di Argostoli verso Louxouri andata e ritorno. I traghetti viaggiano dalle 7:00 alle 22:30 ogni mezzora (7:00 – 7:30 …. 22:00 – 22:30).

Spiaggia di Petani

Se Myrtos fosse troppo affollata potete ripiegare su Petani, spiaggia di sabbia molto simile come colori e forme, più piccola della metà di Myrtos ma ben attrezzata. Il fondale diventa subito alto e spesso ci sono alte onde, ma la bellezza del mare è impareggiabile.

Spiaggia di Vouti

La spiaggia è composta da due insenature di sabbia bianchissima. Vouti non è attrezzata ed è un paradiso per chi ama lo snorkeling. C’è però un bar proprio sopra la spiaggia.

Le spiagge rosse di Cefalonia

La parte sud della penisola di Lixouri è caratterizzata da spiagge con sabbia rossa, dovuta all’argilla presente in questo tratto di costa. Vasta, Koutalas, Mania, Xi, Mega Lakos sono le principali delle quali, Xi è la più grande e quindi la più nota, oltre un chilometro di arenile con una parte attrezzata e il resto lasciata spiaggia libera.

Cefalonia è un’isola che offre tante opportunità tra divertimenti, relax e cultura. Il cosa fare a Cefalonia è quindi una pura questione di scelte. Quella che è la più grande isola dello Ionio vanta villaggi tra le montagne immersi tra verde e boschi, i bellissimi e pittoreschi paesini di Assos e Fiscardo oltre a monasteri di origine bizantina, viste mozzafiato e bellezze naturali come le Grotte di Melissani e di Droganati, il Castello di San Giorgio, il meraviglioso faro di Argostoli. Inoltre si possono vivere esperienze davvero uniche tra gite in barca, immersioni e sport acquatici di tutti i tipi.

Grotta di Melissani

Posizionata poco fuori il paese di Sami, è una grotta unica nel suo genere. Si tratta di una grotta con un lago interno posizionato ad una profondità di circa 20 metri. Il momento migliore per visitarla è a mezzogiorno, quando la luce che penetra dall’alto si infrange nelle acque del lago sotterraneo creando una luce blu in tutta la caverna.

Grotta di Draganati

Scoperta 300 anni fa grazie ad un terremoto che scosse l’isola di Cefalonia, è visitabile da circa 50 anni. La grotta è davvero impressionante, grazie alla presenza di stalattiti e stalagmiti in grossa quantità. All’interno vi sono diverse sale, una delle quali è anche destinata ad eventi, potendo ospitare fino a 500 persone. La grotta si trova a circa 5 km da Sami, il porto dell’isola.

Castello di San Giorgio a Cefalonia

Posizionato a 7 km dal paese di Argostoli, è un bellissimo esempio di architettura militare, con la sua forma poligonale su una superficie di circa 16.000 mq.  L’origine è Bizantina (XII secolo), ma furono poi i veneziani a svilupparne dal 1504 la forma attuale. Oggi è poco visitabile soprattutto a causa dei terremoti che nel tempo hanno danneggiato la struttura.

Centro diving e immersioni

Il mar Ionio offre fondali molto interessanti. Quindi per gli appassionati di immersioni e snorkeling sarà davvero un piacere immergersi in questo mare. I centri diving a Cefalonia sono ben attrezzati per garantire questo servizio. Presenti soprattutto a Simi.

Gita in barca

Per non perdersi nulla dell’isola consigliamo una bella gita in barca lungo le coste dell’isola. Oppure una bella giornata in barca lungo le coste di Cefalonia e della vicina isola di Itaca, che offre un mare di un blu davvero intenso. Durante una gita in barca a Cefalonia, agli ospiti a bordo verrà offerto un pranzo a base di pesce o carne grigliata. Se invece preferite in maniera indipendente trascorrere una o più giornate in barca, consigliamo di noleggiare una bella imbarcazione. Le agenzie più importanti sono sul porto di Simi.

Quando ci si pone la domanda di come spostarsi a Cefalonia sia chiaro che ci sono diverse possibilità. Tra autobus locali, taxi e noleggio auto o scooter, sono molteplici le possibilità per muoversi tra i vari punti dell’isola. Ovviamente hanno tutte vantaggi e svantaggi.

Noleggiare un’auto a Cefalonia

Il noleggio auto a Cefalonia è forse la condizione migliore per scoprire l’isola in tutta la sua bellezza. E’ possibile noleggiare un’auto sia online che direttamente sul posto, oppure contattando direttamente le agenzie noleggio a Cefalonia, evitando così il sovrapprezzo di chi vi rivende il servizio. Ci sono agenzie di autonoleggio all’aeroporto di Cefalonia, ma anche nei paesi più importanti dell’isola. Il noleggio auto più conveniente potreste trovarlo nei paesi interni. Ma consiglio, contattateli prima di raggiungere l’isola per sapere disponibilità e soprattutto se comprendono il servizio di navetta al porto o aeroporto dove arriverete.

Noleggiare uno scooter a Cefalonia

L’isola è piuttosto grande, quindi noleggiare uno scooter a Cefalonia potrebbe essere conveniente dal punto di vista economico, ma scomodo negli spostamenti. A quel punto meglio optare per uno scooter di grossa cilindrata che chiaramente ha dei costi superiori.

Spostarsi in autobus a Cefalonia

L’isola è dotata di una buona rete di autobus, che tocca le isole principali e i paesi più importanti. Per gli orari degli autobus si può consultare il sito ufficiale della compagnia di trasporto a Cefalonia, dove sono anche indicate le tratte. Vantaggio sono i costi ridotti del ticket rispetto all’autonoleggio. Ma dall’altra parte sarete condizionati dagli orari e dai punti raggiungibili.

Clima Cefalonia: quando andare, temperature e precipitazioni

Condizioni meteo in tempo reale e previsioni per i prossimi giorni a Argostolion. Clima a Argostolion, quando andare e temperature medie mensili. L’isola di Cefalonia gode di un clima tipicamente mediterraneo, per questo è splendida nei mesi da maggio a ottobre, durante i quali le temperature variano dai 23° dei primi mesi della stagione estiva agli oltre 30° dei mesi più caldi di luglio e agosto. Caratteristica dell’isola è la presenza di leggeri venti che, in alcune giornate, rinfrescano l’aria dei mesi più caldi del periodo estivo. Da ottobre iniziano le giornate più fredde dell’inverno sull’isola, sempre poco piovoso e mite, caratterizzato da giornate limpide e brezza marina che si alternano a giornate di pioggia. Quando andare a Cefalonia L’isola di Cefalonia gode di un clima mite che la rende perfetta da visitare sia in primavera che in estate, per un turismo tranquillo o più movimentato.

DOVE DORMIRE

DOVE SI TROVA CEFALONIA